La tecnica del Block Printing: tra storia e moda

Se ti stai chiedendo cos'é il Block Printing sei nel posto giusto: dove nasce, come funziona e tutti i consigli per avere nel proprio guardaroba i capi realizzati con questa tecnica. 

 La tecnica del Block Printing, xilografia, é una metodologia artigianale di tintura dei tessuti molto antica, le prime attestazioni risalgono al XII secolo, ed é tipica dei villaggi dell'India, sopratutto del Rajasthan, dove artigiani scalpellini realizzano veri e propri timbri di svariate forme, intagliati a bassorilievo per creare ornamenti funzionali alla tintura del tessuto una volta immersi nelle colorazioni a base naturale. 

A proposito delle tinture naturali, lo sapevi che si definiscono Azo Free tutte le colorazioni ecologiche prive di metalli pesanti, ossia il nichel, il mercurio il cadmio e il piombo, metalli considerati tossici sia per la pelle che per l'ambiente durante il loro lavaggio.
Tutti gli abiti della collezione Bijondo Pure sono certificati Azo Free!!!!
I tempi di realizzazione di un capo in block print é molto lungo, sia per quanto riguarda l'impressione manuale, che avviene tramite quattro o cinque imprimiture, che per i tempi di asciugatura che prevedono l'esposizione del capo al sole per molto tempo. É questo il momento in cui avviene il fissaggio del colore. 
Consigli per il lavaggio di un capo in block print: Ricordati che il primo lavaggio va sempre fatto in a mano in acqua fredda e che si tratti di seta o cotone é sempre doveroso versarci una piccola quantità di aceto, che non solo fisserà maggiormente il colore ma donerà anche lucentezza al capo. 
L'accuratezza della realizzazione di un tessuto con la tecnica del Block Printing e l'esclusività di ogni capo che ne consegue, apre un nuovo capitolo nella Moda.. 
Non solo attenzione alla sostenibilità ma anche desiderio di indossare un capo che porta con se arte e tradizione, e sarà forse questo il nuovo concetto di eleganza nella Moda contemporanea?