Be trendy: Urban Outfit per uno stile di comodi eccessi!

Sono sempre più coloro che cercano di indirizzare il proprio guardaroba e il proprio stile alla ricerca del perfetto outfit urban style, ponendosi probabilmente domande sull'esistenza delle regole che lo definiscono o sulla sua sostenibilità in termini di tendenza.

urban outfitL’inspiration del termine urban style é nata nei quartieri periferici a ridosso degli anni ’80, in un’esplosione di eccessi e di voglia di identificazione. In quegli anni cera chi ballava voguing nelle ballroom della Grande Mela, e chi iniziava a parlare senza tabù di pazzia davanti ad un film di Nanni Moretti. Iniziava l'era del mostrare attraverso il proprio stile la propria personalità nella società.

"Se indosso un vestito laminato sono glam, se metto in vista la mia cintura versace sono yuppie, se indosso le vans e la felpa adidas sono street style"

Cosí mentre lo street style é un vero e proprio stile ben definito dai più popolari brand della streetwear, con le sue regole e con i suoi contesti, lo Urban Style é totalmente basato sulla libertà di espressione.

Il concetto di libertá di espressione si fonde soprattutto con lo stile Yuppie, lo stile degli Young Urban Professional, che entrano arrogantemente nel panorama della fashion street eccedendo con la voglia di ostentare per apparire , ma ciò che diversifica la moda Yuppie dallo stile Urban é senza dubbio il concetto di eccesso: eccesso non come identificazione ma come riconoscimento.

Lo stile urban eccede nella libertà di fondere più stili per identificarsi come metropolitano perchè deve adattarsi ad un contesto poliedrico. 

E allora cosa dobbiamo cogliere dello stile urban? Cosa dobbiamo aspettarci dal nostro look urban? Quali sono le parole chiave da sottintendere per parlare di urban style?

uol

Una URBAN OUTFITTER che si rispetti potrebbe voler uscire di casa per andare a lavoro in totale comodità per ritrovarsi a ballare "Like a Virgin" alle sette di sera senza ripassare dal suo guardaroba!
Questo il punto di partenza per iniziare a parlare di urban outfit.

La versatilità di un accessorio colorato, del jeans a vita alta, di una giacca biker o di un maglioncino oversize è il concetto da non trascurare per vivere ogni contesto della città senza sentirsi inadeguati all'occasione.
Probabilmente dobbiamo imparare a "vestirci a strati", a mixare i tessuti e ad indossare la scarpa giusta, ma di certo nessuno deve insegnarci chi vogliamo essere.

L'urban style non insegna ma sorprende. 

Pertanto prendiamo spunto dalle protagoniste dei film di Woody Allen, donne metropolitane, impegnate professionalmente, pronte a sedersi in un parco a leggere un libro e perfette per un vernissage di arte contemporanea.
Impariamo a scegliere abiti eclettici e poliedrici. 

Adesso che siamo tutti più disinvolti, a ridosso dell’anno 2020 esageriamo e vestiamoci di colori e geometrie, non limitiamoci alla semplice comodità, "essere urban" significa anche essere metropolitani, lasciamoci andare ai contrasti. Indossiamo il nostro tempo e mostriamo la nostra vita: bella, tumultuosa, caotica, talvolta noiosa, tragicamente imprevedibile e magicamente eccezionale!  

Lo stile urban racchiude tutto quello che non si può definire senza un abbinamento libero da convenzioni di stile. 

 

LE PROPOSTE BIJONDE PER "URBAN OUTFITTERS"

"Urban Outfit selection by Bijondo